L’antico Carnevale di Bosa è rievocato anche nel nome di Giolzi, rito durante il quale, nella sera del martedì grasso la gioia sfrenata delle maschere abbigliate di bianco, festeggia come nel mito, la rinascita a nuova vita del dio Dioniso, già pianto morto al mattino durante S’Attitidu e raffigurando il perpetuo ciclo di rinascita e morte della natura in tutte le sue rappresentazioni. Questo vino nasce da un’attenta selezione di uve Vermentino maturate sotto il sole splendente della Sardegna

Descrizione

  • Denominazione: Vermentino di Sardegna DOC
  • Varietà d’uva: Vermentino 100%
  • Tipo di terreno: calcari sabbiosi
  • Sistema d’allevamento: Controspalliera a Guyot
  • Epoca di vendemmia: prima-seconda decade settembre
  • Modalità di raccolta: Manuale

Vinificazione:

L’uva raccolta manualmente viene delicatamente diraspata e pressata in maniera soffice.
Il mosto ottenuto viene fatto fermentare in serbatoi di acciaio inox termocondizionati a temperature di 16° C.

Note sensoriali:

  • Colore: giallo paglierino con riflessi verdolini.
  • Profumo: intenso, sentori di mela e zagara.
  • Gusto: fresco, salino, persistente
  • Accostamenti: aperitivi, cucina di mare, formaggi a pasta molle.
  • Temperatura di servizio: 12-14° C
  • Bicchiere: ampio

LA BUONA TRADIZIONE